Contattaci

Tipico pranzo di Pasqua toscano
E i vini da abbinare

Azienda Agraria Antico Colle di Andrea Frangiosa

La Pasqua, come ogni festività religiosa, è accompagnata da rituali e tradizioni, ovviamente anche per quanto riguarda la tavola.

Con la Pasqua si celebra la Resurrezione di Gesù e la festività ha il significato di passaggio verso una vita nuova.
Allo stesso modo, il periodo in cui si festeggia la Pasqua è ugualmente un momento di cambiamento naturale: si passa dalla quaresima e dall’inverno alla primavera e alla rinascita della natura.
In quest’ottica possiamo capire meglio quelle che sono le tradizioni culinarie di questa festa.

Cosa si mangia a Pasqua?


I cibi che si mangiano a Pasqua sono ricchi di simbologia: l’uovo è il contenitore della vita e rappresenta la speranza e la vita nella Resurrezione; l’agnello, che è la vittima sacrificale per eccellenza, simboleggia la purezza e la redenzione nella Resurrezione; il pane o, come da noi la Ciaccia di Pasqua, è il simbolo della Provvidenza, della vita e della Redenzione; la colomba è simbolo di pace, rinascita e amore.

ciaccia pasqua

Il pranzo di Pasqua in Toscana


Il pranzo di Pasqua è un pasto molto ricco e, come abbiamo visto, carico di simboli e significato.
Dopo le ristrettezze e le limitazioni imposte dalla Quaresima, a Pasqua la tavola si presenta come un tripudio di buon cibo.
In ogni regione del nostro Paese ci sono piatti tradizionali che vengono proposti proprio in questa occasione. Vediamo quali sono quelli che compongono il tipico menù del pranzo pasquale in Toscana.

In Toscana il pranzo di Pasqua inizia con un antipasto, che vede accanto ai tradizionali crostini con i fegatini di pollo, affettati e formaggi i cibi tipici di questa festività: la Ciaccia al formaggio, da mangiare con il capocollo per accompagnare l’uovo benedetto.
All’antipasto pasquale possiamo abbinare un vino rosso importante come il nostro Chianti Colli Senesi DOCG, che si sposa alla perfezione con la saporita ciaccia e con i salumi.

I primi piatti fra cui scegliere sono davvero tanti: pici, tagliatelle, pappardelle, ma anche lasagne e paste ripiene; l’importante è che la pasta sia condita con un bel ragù ricco e succulento.
Per un primo dal gusto ben strutturato consigliamo un vino altrettanto strutturato: il nostro Rosso di Montepulciano DOCG.

Il secondo piatto del pranzo di Pasqua in Toscana, come nella maggior parte del Paese, è a base di agnello. Da noi è l’agnello arrosto la portata principale dell’occasione.
Con l’agnello arrosto, dalle carni particolarmente saporite e dal gusto molto intenso, consigliamo un vino di pregio: il nostro Nobile di Montepulciano DOCG.

Vuoi informazioni per il tuo acquisto ?

Siamo a tua disposizione per ogni chiarimento o supporto, puoi chiamarci telefonicamente o contattarci tramite whatsapp cliccando i bottoni

+393313146311 WhatsApp

oppure inviarci la tua richiesta compilando il modulo con i tuoi dati

Riempi il modulo per inviarci una mail

     


Formula di acquisizione del consenso dell'interessato
Clicca qui per l'informativa Privacy Contatti ex art. 13 Reg. (UE) 2016/679
Clicca qui per l'informativa Privacy Newsletter ex art. 13 Reg. (UE) 2016/679
L'interessato acquisite le informazioni dal Titolare, presta il consenso per le finalità sotto riportate.

I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.